Stegal67 Blog

Wednesday, April 09, 2014

Speaker and Catherine Taylor: The story continues ...



Summary of the previous. After escaping the traps of Prince Cosimo of Vicenza and have camouflaged to avoid being recognized by the speaker at MOC, the mighty and famous British orienteer Catherine Taylor continues to be spotted everywhere. Today is the turn of Larrycette, in a special episode of the famous television format "Who has seen her?"

*** La storia continua... Riassunto delle puntate precedenti. Dopo essere sfuggita alle trappole del principe Cosimo della Vicentina ed essersi mimetizzata per evitare di essere riconosciuta dallo speaker al MOC, la prode atleta britannica Catherine Taylor continua ad essere avvistata ovunque. Oggi è il turno di Larrycette, in uno special GuestPost abbinato alla trasmissione televisiva di successo "Chi l'ha vista?" (e si tratta del PRIMO guestpost pubblicato su questo blog...)

****


La recente disavventura del nostro ori-blogger preferito non deve scalfire la sua reputazione di “Speaker del popolo” e preparato conoscitore di atleti, capace di riconoscerli a chilometri di distanza, controsole, bendato, girato dall'altra parte, con la molletta al naso, la cera in un orecchio e Uma Thurman che gli bisbiglia cose sconce nell'altro.


Nel caso specifico della graziosa atleta inglese, inoltre, lo Speaker l'aveva incontrata molte altre volte, ed è, di conseguenza, impossibile pensare che non sia in grado di distinguerla da altre, pur giovani, forti e avvenenti, atlete bionde.



Ecco le immagini di alcune delle volte che lo Speaker ha visto Catherine Taylor, che ho raccolto in una piccola galleria proprio allo scopo di dimostrare che il nostro la conosce perfettamente e non può di certo averla realmente confusa, perché non l'hai mai fatto prima.





La giovane orientista inglese è una ragazza sportiva.

Qui lo Speaker l'ha immortalata mentre si rilassava giocando una partitella a tennis:










Naturalmente, lo sport preferito di Catherine Taylor resta l'orienteering, che ama praticare anche nelle versioni più alternative; il surf-o, per esempio (si noti la bussola sul pollice):




… o l'orienteering a cavallo:





Ma non pensate che la giovane non abbia a cuore i diritti degli animali.


Qui lo Speaker l'ha colta mentre si occupava amorevolmente di una creatura del bosco (purtroppo il la fotocamera del Blackberry dello Speaker non sempre fa ottime foto, perdonate la bassa risoluzione):




Catherine Taylor prende parte volentieri anche a gare di orienteering in centro storico, anche se – incredibile a dirsi – qualche volta l'ambiente urbano l'ha messa in difficoltà.


Eccola in un raro momento di confusione, mentre chiede indicazioni, immortalata da un prontissimo Speaker, che l'ha subito riconosciuta:


Qui, invece, l'ha fotografata durante una gara in Olanda (si capisce dal vento):




Dopo l'esperienza al MOV, invece, Catherine Taylor è rimasta tanto colpita dalla bellezza di Venezia che ha voluto farci ritorno per il carnevale.

Per pura coincidenza, lo Speaker era presente e l'ha riconosciuta senza fallo, nonostante il travestimento:




Da ragazza assennata qual è, però, la giovane non pensa solo all'orienteering e ai risultati sportivi, ma ha ben presente l'importanza degli affetti e del coltivare le relazioni.

Lo Speaker, che casualmente si trovava nell'appartamento dirimpetto, l'ha fotografata in un momento di relax, mentre era andata a far visita a un amico infortunato:












E, naturalmente, Catherine Taylor è pur sempre una ragazza, e come tale ogni tanto indulge in frivolezze.

Lo Speaker l'ha sorpresa mentre leggeva un rotocalco per aggiornarsi sulle ultime tendenze della moda sportiva



Come dimostrano queste immagini, dunque, lo Speaker non può aver realmente scambiato una bionda qualsiasi per Catherine Taylor, anche perché, come vedete di seguito, si erano perfino incontrati personalmente:



2 Comments:

At 2:31 AM, Blogger Francy said...

Cosa non si farebbe per rendere questo sport più allettante... Grazie per il guest-post, che NON farò leggere a mio marito, perchè potrebbe decidere di fare una follia e tesserarsi!
Ciao Spik!
La Giraffa

 
At 3:33 AM, Blogger Cosimo said...

siete dei deficienti :-D è l'unica spiegazione... a questo punto smetto di inoltrarle la rassegna stampa italiana ;-)

 

Post a Comment

<< Home